Giardini in stile cottage: romanticismo ed eleganza

Tutti i consigli e le idee per progettare dei magnifici giardini in stile cottage tradizionali e romantici.

Nonostante il nome, i giardini in stile cottage non si adattano solo a queste specifiche case d’epoca, ma possono essere realizzati in moderne abitazioni di città. Questa particolare tipologia di giardino non richiede molto spazio ed è perfetto sia in grandi terreni di campagna sia in piccoli spazi di verde urbani.

Giardini in stile cottage: consigli pratici

La chiave per l’aspetto armonioso è sapere quali piante crescono bene insieme ed essere pronti a sperimentare, soprattutto perché questo tipo di giardino è formato da una densa vegetazione.

La progettazione del giardino

I sentieri di ghiaia che si intrecciano attorno a piccole aiuole piene di piante e fiori racchiudono l’aspetto tradizionale del giardino in stile cottage. Oltre alla bellezza visiva, c’è il vantaggio di poter scegliere una varietà infinita di piante, resistenti e adatte ad ogni esigenza.

Parte dell’etica di un giardino cottage è riempirlo della propria personalità: non ci sono regole, basta piantare ciò che ami per creare un giardino che ti piace.

Ci sono, tuttavia, alcuni suggerimenti per iniziare:

  • Partire da un giardino piccolo, per imparare poco a poco a mantenere le piante nutrite. Una volta acquisite le competenze necessarie, si possono aumentare gradualmente le dimensioni;
  • Assicurarsi che il terreno sia buono, ricco di materia organica e che le piante si adattino alle condizioni e abbiano buone prestazioni;
  • Scegliere luoghi soleggiati;
  • Mescolare le altezze in modo da creare un aspetto a strati, senza posizionare tutte le piante alte dietro e le più basse davanti;
  • Rimuovere le erbacce regolarmente;
  • Attenersi ai materiali tradizionali, come ghiaia, pavimentazione in pietra naturale e mobili da giardino in legno o metallo, in modo da creare un ambiente armonioso;
  • Aggiungere punti focali. Un arco o un pergolato aggiungeranno ulteriore interesse e personalità;

Cosa piantare

Sebbene i giardini cottage sembrino casuali, è necessario riflettere bene sulla scelta delle piante, per ottenere l’effetto desiderato. Le piante migliori da usare sono di varietà semplici, che non sono state eccessivamente allevate e sono ad alte prestazioni, pur essendo resistenti e affidabili. Gerani, rose e digitali sono perfetti per creare un’atmosfera informale. Scelte voluttuose, effervescenti e particolari ti aiuteranno a creare il look. I fiori a più petali creeranno una sensazione romantica, come ad esempio le peonie e le rose antiche.

Non è necessario limitarti a piante autentiche, tuttavia, poiché un mix colorato di bulbi, piante perenni, annuali e arbusti da fiore sarà perfetto per vivacizzare e strutturare il giardino.

Tradizionalmente le malvarose venivano piantate contro il muro del cottage, poiché prima le case erano umide e le piante aiutavano a tirare fuori l’umidità dal muro, mantenendo asciutte le fondamenta. Oggi queste piante danno immediatamente la sensazione di un giardino in stile cottage. Perfetti sono anche i fiori annuali e fiori selvatici di lunga durata e facili da coltivare, tra cui calendula, fiordalisi, nigella e digitale biennale.

Un’ottima soluzione è anche includere alcuni arbusti sempreverdi, l’erba cipollina e le erbe medicinali e aromatiche.

Idee da cui lasciarsi ispirare

Oltre alla progettazione pratica, sono moltissime le soluzioni che si possono adottare per creare un perfetto giardino in stile cottage.

Di seguito alcune idee.

Mescolare annuali e piante perenni

Per il colore che dovrebbe avere un giardino cottage, si consiglia di utilizzare una miscela di annuali e piante perenni. Gli annuali durano solo un anno, ma daranno vita a un grande spettacolo. Piante come la salvia, le calendule e i fiordalisi si adattano perfettamente a questo spazio.

Sono invece svariate le piante perenni tra cui scegliere. Il penstemon è uno dei più gettonati, grazie ai suoi fiori colorati e particolari.

Mettere in mostra le fioriture

Un giardino cottage ha bisogno di piante di differenti altezze, per creare un effetto a strati. Particolare è la struttura piramidale, in cui le erbe alte e sempreverdi vengono posizionate nel mezzo di un letto di fiori più piccoli, quindi di piante basse. Questo valorizzerà le fioriture, creando un effetto sorprendente.

Realizzare sentieri

Una rete di sentieri è fondamentale in un giardino in stile cottage. Lascia che i sentieri si snodino, evitando linee rette o schemi definiti, e ammorbidiscili con piante fluttuanti che si riversano, sfocando i bordi. L’erba stelle o l’erigeron sono ideali per i bordi dei sentieri.

Nel progetto dovrebbe esserci armonia tra il paesaggio e l’architettura della casa. Per realizzare i sentieri è infatti bene utilizzare materiali in linea con l’aspetto della proprietà. Mattoni stagionati, lastricato, trucioli di legno, ghiaia o pietre miliari sono solo alcune delle possibilità.

Posizionare una recinzione

Considera l’idea di racchiudere il giardino con recinzioni tradizionali, come ad esempio picchetti in legno dipinto in stile shabby chic, salice intrecciato o legni riciclati. Questo permetterà di dare ordine alla composizione. Strutture alte, tra cui pergolati, obelischi o graticci, possono essere utilizzate come supporti per rose, caprifogli, glicini, gelsomini e altri rampicanti profumati, mentre le tradizionali panchine possono aiutare a dividere il giardino in zone.

Aggiungere decorazioni

Aggiungere un tocco di fantasia con elementi decorativi è un’ottima soluzione. Annaffiatoi antichi, vecchi strumenti e obelischi sono i più gettonati. Fondamentale però è decorare con moderazione in modo da non appesantire e ingombrare troppo lo spazio.

Decorare i bordi

Crea altezza e struttura ai bordi con arbusti prosperosi come il filadelfo o le eleganti guglie di delphinium, lupini, digitali e malvarosa. In primo piano, scegli piante perenni graziose e profumate come cespugli di rose, lavanda e gerani selvatici mescolati al verde del manto. Scegliendo piante perenni che fioriscono anno dopo anno risparmierai sulla manutenzione.

Collocare un posto a sedere

Un posto a sedere ben posizionato e appartato è essenziale in un giardino in modo da poter ammirare le fioriture e godersi l’ambiente con serenità e tranquillità. Fondamentale è evita tutto ciò che è ingombrante; optando invece per mobili da giardino in ferro battuto per un look romantico e tradizionale.

Scegliere piante profumate per allineare le passerelle

Le passerelle – semplici sentieri a spina di pesce e sentieri di ghiaia che serpeggiano tra le aiuole – sono un modo perfetto per immergersi nei colori e nei profumi del giardino, ma sono anche pratici, permettendo un facile accesso per la cura delle piante e la manutenzione del giardino. Le piante profumate renderanno ancora più romantico passeggiare tra i viali.

Aggiungere una casetta all’aperto

I giardini in stile cottage sono tutti incentrati sulla creazione di un’atmosfera selvaggia, romantica, giocosa e stravagante, un’ambientazione perfetta per aggiungere una dependance, il luogo perfetto per scrivere un romanzo o dipingere un capolavoro.

Creare un capanno per gli attrezzi caratteristico

Avrai sicuramente bisogno di un posto dove riporre gli attrezzi e gli elementi essenziali per il giardinaggio, ma assicurati di rendere il capanno il più caratteristico possibile. Aggiungi alcuni elementi vintage o rustici all’esterno e considera di dipingerlo con un colore complementare per ammorbidirne l’impatto. Dipingere il capanno in una tonalità pastello lo aiuterà infatti fondersi con la piantagione circostante, mentre un tono più scuro farà da sfondo ai fiori luminosi del giardino.

Mantenere le classiche rose rampicanti

Le rose rampicanti tradizionali sono imbattibili per iniettare un tocco di fascino inglese in un giardino cottage. Romantiche ed eleganti, sono perfette per creare un’atmosfera raffinata e senza tempo.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giardino con erbe aromatiche in casa: consigli per realizzarlo

Cucine di tendenza su Instagram: cosa va di moda sui social?

Leggi anche
Contents.media