La perfetta cucina in stile eclettico: idee e consigli

Per avere una cucina nel perfetto stile eclettico basterà abbinare colori diversi, mescolare stili, dando spazio alla propria fantasia, ma prestando attenzione a non creare confusione e disarmonia.

Per gli amanti del design e dell’arredamento, per chi non sa decidersi tra uno stile e l’altro, lo stile eclettico è quello che fa per loro. Novità e di tendenza nell’ultimo periodo, lo stile eclettico vuole una fusione tra stili diversi, così da lasciare ampio spazio alla propria fantasia e creatività.

Si può unire classico e moderno, forme squadrate a rotonde, colori accesi a colori più neutri; il tutto però non deve creare confusione, ma solo perfetta armonia. Lo stile eclettico si presta benissimo per l’arredamento e il design della propria cucina, il luogo dove la fantasia e la creatività si trasformano in deliziosi piatti.

Per realizzare una cucina in uno stile eclettico perfetto basterà seguire pochi e semplici accorgimenti, lasciando poi libero il vostro gusto e la vostra fantasia.

Cucina in stile eclettico: abbinamento dei colori

La scelta dei colori è fondamentali; come detto lo stile eclettico vuole la fusione e l’abbinamento insolito dei colori, ma sempre senza creare confusione. Per questo motivo bisognerà stare attenti a non esagerare nella scelta dei colori, limitandosi a mescolarne due o tre.

Di tendenza è l’abbinamento del blu con il bianco, che permette così di riprendere lo stile navy mediterraneo, uno stile leggermente vintage, nei mobili e nell’arredo, mescolato al bianco delle pareti che illumina lo spazio.

cucina stile eclettico blu navy

Altrimenti, per gli amanti dei colori accesi, di tendenza è anche l’abbinamento delle tonalità di giallo, arancio e rosso, con sempre l’attenzione a non esagerare. Se quindi si sceglie di avere pareti dipinte con uno dei precedenti colori, ci si dovrà poi limitare a porre pochi elementi d’arredo nelle altre due tonalità, scegliendo per il resto della cucina dei colori basici come il bianco.

cucina stile eclettico arancio

Infine, un altro accostamento che vi permetterà di realizzare una cucina in perfetto stile eclettico è quello tra verde salvia e viola lavanda. La leggerezza di questi due colori vi permetterà comunque di creare uno spazio davvero armonioso e davvero stupefacente, soprattutto agli occhi dei vostri ospiti. Il clima di calda accoglienza che creano questi due colori, sarà perfetto per delle cene in famiglia o con amici.

cucina stile eclettico verde salvia

Cucina in stile eclettico: unione classico e moderno

Essenziale per ricreare uno spazio in perfetto stile eclettico è quello di riuscire ad unire il classico al moderno, lo stile vintage a quello contemporaneo. Per questo motivo oltre alla scelta dei colori, sarà anche fondamentale la scelta dell’arredo e degli elementi accessori nella vostra cucina.

Si consiglia perciò di porre tavoli o cassettiere in legno usurato, o dall’aspetto vissuto, magari trovati in qualche mercatino dell’antiquariato, soprattutto nelle cucine con pareti dipinte con colori moderni e accesi come bianco o blu. Per un perfetto stile eclettico si potrà a quel punto porre delle sedie di design, moderne e innovative, così da contrastare l’aspetto vintage del tavolo.

stile vintage cucina

In aggiunta, si può pensare di porre come elementi decorativi delle pentole e accessori in rame; di tendenza è l’idea di appenderli al soffitto, o lungo una parete. Ad essi si contrapporranno poi tutti i più moderni elettrodomestici, perfetti soprattutto se scelti in colori accesi e particolari.

pentole rame

Cucina in stile eclettico: rivestimenti

Nella vostra cucina non potranno a questo punto mancare i rivestimenti da parete. Le scelte e le alternative sono davvero varie e molteplici, così che ognuno possa trovare quella che meglio rispecchi il suo gusto e si abbini al resto dell’ambiente.

rivestimento parete papaveri

Si consiglia allora di porre i rivestimenti nella parete di fondo rispetto al piano di lavoro e ai fornelli; l’effetto di distacco rispetto al resto della stanza sarà davvero suggestivo. E vi permetterà di lavorare in un ambiente allegro, riflesso della vostra personalità.

rivestimento parete

Cucina in stile eclettico: fusione di stili

Infine, come vuole lo stile eclettico, sarà fondamentale mescolare elementi di stili diversi, che riprendono magari lo stile delle altre stanze.

Di tendenza è introdurre elementi dello stile industriale, magari nell’illuminazione; lampade a sospensione, con fili e cavi a vista, o faretti da parete sono per questo perfetto. Ad essi si possono anche aggiungere scaffalature e mensole freestanding in metallo lucido.

cucina stile eclettico industriale

Per i più romantici, anche lo stile shabby chic si presta bene ad essere mescolato al resto dell’ambiente per creare un’atmosfera davvero eclettica; sedie imbottite e rivestite, come tocco di eleganza, o credenza con vetrina per esporre gli oggetti più preziosi. Piccoli accorgimenti che vi permetteranno di aggiungere un tocco di raffinatezza ed eleganza al vostro spazio.

credenza shabby chic

Ed infine, sebbene sembri un paradosso, anche lo stile minimalista si può unire perfettamente alla vostra fusione. Difatti eclettico non significa caos, e la confusione può essere evitata proprio grazie ad un elemento minimal. Basterà quindi scegliere una palette di colori neutri e sobri per le pareti e sbizzarrirsi nell’arredo, oppure al contrario preferire colori più accesi alle pareti ma mobili più semplici.

minimal

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La casa prefabbricata della Casa di Carta: interni e quando costa

Letti salvaspazio: i migliori e come sfruttarli

Leggi anche
Contents.media