Le librerie moderne a parete che arredano casa: modelli e materie

Arredare il proprio soggiorno con le librerie a parete: consigli e suggerimenti sui principali modelli, materiali, colori e costi

Ideali per chi non dispone di ampi spazi e ha necessità di razionalizzare al massimo gli ambienti, le librerie da parete sanno unire la praticità alla valorizzazione dell’arrendamento, perché capaci di “riempire” il soggiorno o la camera da letto, trasformando la casa in una piccola biblioteca privata.

Realizzate su misura o in moduli, creano uno stile diverso a seconda del materiale che si sceglie: muratura, cartongesso, legno e metallo.

Librerie moderne a parete: a ciascun materiale il suo stile

Cartongesso e muratura

La muratura e il cartongesso, grazie alla loro versatilità, possono essere la soluzione ideale per una progettazione su misura, e una conseguente ottimizzazione degli spazi.

Vantaggi

Realizzare una libreria a parete in muratura e cartongesso significa riuscire a rendere l’ambiente ordinato, soprattutto se la scelta del colore ricade sul bianco e, al contempo, a sfruttare tutto lo spazio a disposizione, compresi angoli e ambienti irregolari, diversamente difficili da valorizzare.

Diffusosi negli anni Sessanta, grazie alla sua leggerezza per realizzare muri e pareti divisorie, il cartongesso ha conquistato nel tempo il mondo dell’arredamento contemporaneo, grazie alla versatilità che permette nella progettazione dei propri spazi.

Libreria in muratura

Colori e forme

Sempre personalizzabile, la libreria in cartongesso può essere intonacata, per un risultato più leggero, ma anche decorata o piastrellata. Le sue caratteristiche la rendono durevole e resistente, e sarà possibile rimuoverla facilmente nel momento in cui si desidera rinnovare l’arredamento.

La libreria in muratura sarà adatta a un design più deciso, anche se la sua peculiarità resterà quella di integrarsi perfettamente con le pareti attorno, sia nella forma sia nel colore. Accanto a uno stile più pulito in total white, potranno essere, anche nella muratura come nel cartongesso, inseriti mattoncini a vista o cementine, per ricreare un ambiente più colorato ed etnico.

Librerie moderne a parete industrial

Ferro e legno

Chi ama lo stile essenziale e, al contempo, è attento alla funzionalità e alla robustezza delle strutture, può scegliere una libreria a parete industrial, in ferro e legno, o anche in materiale di recupero (come ad esempio vecchie tubature e MDF, un pannello di fibra realizzato con scarti di lavorazione del legno.

Vantaggi

Caratteristica prima delle librerie industrial è senza dubbio la solidità, che garantisce funzionalità per chi ha molti libri e altri carichi da riporre. La possibilità di personalizzare le geometrie, infatti, permette di creare una parete con diversi movimenti, dai piani alti raggiungibili con l’uso delle scale (ispirate a quelle delle più antiche biblioteche), alla creazione di sportelli e pianali più ampi, che manterranno la resistenza richiesta grazie al legno massiccio delle mensole.

Colori e forme

Rotonde, a mezzaluna o a parete intera: le librerie industrial, grazie alle strutture in metallo verniciato o ferro, potranno ricreare qualsiasi forma possa adattarsi agli spazi di casa. La scelta del legno può ricadere in quello massello, ad esempi d’acacia, o in fibra laccata.
Per le piccole pareti saranno perfetti gli scaffali fissato a muro, che valorizzeranno lo spazio senza rinunciare alla funzionalità.

Libreria industrial

Scritto da Chiara Alboni
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Comfort abitativo, su quali aspetti intervenire per ottimizzarlo

La Casa Bianca di Obama: il dietro le quinte della decorazione

Leggi anche
Contents.media