Regole di organizzazione da seguire per una casa ordinata

Piccole abitudini che possono aiutarti a gestire il disordine per sempre.

Non esiste un modo giusto per avere una casa ordinata. Si possono trovare innumerevoli strategie e programmi che promettono di darti una casa perfettamente ordinata, ma la vera risposta sta nello sviluppare piccole abitudini che puoi praticare ogni giorno. Per molti, il concetto di organizzazione può essere travolgente, quindi è importante temperare le tue aspettative prima di tuffarti.

Non c’è bisogno di comprare un costoso sistema di archiviazione o di buttare via metà dei tuoi oggetti. Puoi risolvere tutto ciò con contenitori riciclati e un’etichettatura di buon senso. Inizia adottando queste regole di organizzazione per aiutarti a mettere in ordine la tua casa e a mantenerla tale.

Cambia il tuo modo di pensare sull’organizzazione

Liberati dell’idea che sei organizzato o no, che hai tutto sotto controllo o non ce l’hai. L’organizzazione è una pratica continua, il che significa che non hai mai finito del tutto. Non lasciare che la dimensione del tuo progetto ti impedisca di iniziare. Fare qualcosa, anche se piccolo, è meglio che non fare nulla. Dovrai anche concederti il permesso di lasciare andare le cose.

Una volta che decidi di lasciar andare un oggetto, liberi spazio fisico nella tua vita, così come il disordine interiore, perché non dovrai mai più preoccupartene.

Sii pronto a sporcarti

Organizzarsi spesso richiede prima di tutto un po’ di disordine. Per aiutarti a sistemare tutto il tuo disordine, avrai bisogno di un’area di sosta e di cinque scatole (o sacchetti della spesa o cesti della biancheria). Etichetta ciascuno con una di queste categorie: donare, spazzatura, riciclare, distruggere e altre stanze.

Concentrati sugli oggetti che sono fuori posto o su quelli che ti pesano fisicamente o emotivamente. Ricorda che questo processo può richiedere tempo. Va bene prendersi il proprio tempo con il decluttering e l’organizzazione. Siamo persone occupate; non c’è bisogno di affrettarsi, purché si faccia qualcosa.

Raggruppa gli oggetti simili

Una volta che hai lasciato andare le cose che non ti servono più, gli oggetti rimasti sono quelli da tenere. È il momento di consegnare gli oggetti nella tua scatola “altre stanze” dove li userai. Sii logico e raggruppa insieme oggetti simili, come caricabatterie e dispositivi elettronici, fotografie o forniture per l’artigianato, per esempio. Metti le graffette con le matite per creare una categoria di forniture per ufficio. Unisci bende e unguenti alle forniture di primo soccorso.

regole casa ordinata

Diventa creativo con i contenitori di stoccaggio

Una volta che hai raccolto le cose in categorie strette e utili e determinato la stanza in cui appartengono in ultima analisi, sfrutta i contenitori. La buona notizia è che probabilmente hai quello che ti serve a portata di mano. Puoi usare piccole scatole assortite, come quelle dei libretti degli assegni, degli iPhone o dei gioielli, per conservare le forniture della scrivania e le boccette di pillole per oggetti minuscoli come le puntine da disegno.

Altri contenitori senza fronzoli includono scatole di scarpe, scatole di spedizione, ciotole e sacchetti di plastica richiudibili (questi funzionano particolarmente bene per i cavi elettrici).

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Centro di intrattenimento in casa: le soluzioni migliori

Le migliori decorazioni fai da te per la casa

Leggi anche
Contents.media