Come conservare i mobili in legno: consigli pratici ed efficaci

Consigli pratici ed efficaci su come conservare i mobili in legno.

Il legno è un materiale molto utilizzato nelle nostre case. Non richiede una grande manutenzione ma può avere una più lunga durata e resistenza nel tempo se viene curato con costanza. Vediamo come conservare i mobili in legno, per averlo sempre lucido come il primo giorno.

come conservare i mobili in legno

Come conservare i mobili in legno

Come conservare al meglio i mobili in legno? Innanzitutto bisogna partire dalla pulizia degli stessi. Per la detersione regolare del legno puoi utilizzare un panno morbido o antistatico per catturare meglio la polvere.

Per le macchie più ostinate puoi usare una spazzola con setole morbide e un po’ di acqua calda. Sgrassatori troppo alcolici o igienizzanti a base chimica sono sconsigliati, perché possono creare degli aloni che nel tempo diventano macchie.

come conservare i mobili in legno 1

I mobili da esterno

Se hai un giardino o un patio, avrai sicuramente nella zona relax panchine, panche, divani di pallet o tavoli in legno per pranzare. In base alle condizioni atmosferiche del luogo esterno e dell’ubicazione dei mobili, è bene sempre avere per la stagione invernale dei copri mobili in plastica che riparano dal vento e dalla pioggia. Tuttavia, un trattamento più accurato per i mobili da esterno in legno può essere utile oleare i mobili con appositi oli.

come conservare i mobili in legno 2

Legno in casa

Sia nell’arredamento moderno sia in quello classico e antico, il legno è un materiale privilegiato e molto usato per i mobili. Tutti questi mobili, oltre ai pavimenti, sono spesso di materiali legnosi o di legno naturale. Come conservare i mobili in legno dall’umidità? Spesso questa e l’ambiente circostante giocano un ruolo importante: in ambienti troppo secchi il legno si può sbiadire o opacizzare. In questo caso, puoi applicare specifiche creme idratanti per il legno.

come conservare i mobili in legno 4

Mantenere la sua essenza

Il legno, essendo un materiale vivo, ha un ciclo di vita come tutti gli essenti viventi. Anche se arriva nelle nostre case trattato e spesso anche lucidato, è bene sapere che il legno è un materiale di cui prendersi cura nel tempo. Essendo un materiale naturale tende a seguire gli eventi atmosferici e il sole che con i raggi UV tende ad invecchiarlo. Con l’umidità il legno si allarga e si stringe ed è per questo che oliare un tavolo da esterno una volta l’anno può essere un rimedio allunga vita! Con l’umidità i mobili in legno possono deteriorarsi. Quindi è consigliabile spostare nelle mesi invernali i mobili da esterno in legno in un garage o un gazebo protetto. Per i mobili da esterno è consigliabile usare Flatting o un impregnante per legno per lucidare e impermeabilizzare la superficie.

come conservare i mobili in legno 3

Prodotti per curare il legno

  • La cera per il legno contenente cera d’api protegge e sigilla la superficie esterna del legno. Inoltre, dona lucentezza al tuo mobilio.
  • La cera colorata può modificare, migliorare o semplicemente ridefinire i toni del legno originale del tuo mobile.
  • La cera pigmentata invece, agisce su imperfezioni, graffi e dona un effetto satinato al legno.
  • La cera trasparente è adatta per tutti i tipi di legno e tutti i tipi di mobili. Dona una finitura lucida e illumina il legno. Ma bisogna dosarla! Nel tempo può rendere opaco il tuo mobile.
  • La cera di pino è una cera speciale adatta per i legni di colore chiaro. Rendendoli più opachi, il legno bianco risulterà decisamente più naturale e allo stesso tempo lucente.

come conservare i mobili in legno 7

Tarli nell’armadio

Nessuna paura! A volte capita, soprattutto con i mobili in legno più vecchi di trovare dei piccoli buchi nel legno. Purtroppo il danno è già fatto ma si può rimediare con un trattamento antitarlo. In ferramenta o nei grandi brico center puoi trovare spray, lozioni o creme adatte ad ogni tipo di esigenze: tarli, muffe e funghi del legno.

come conservare i mobili in legno 5

Consigli utili

Proteggete i mobili in legno dal caldo o da forti fonti di calore come pentole calde, ferro da stiro, bollitori. Il caldo può creare grandi chiazze scure nel legno e fare dei danni irrimediabili. è bene posizionare i vostri complementi d’arredo realizzati con questo materiale, lontano da stufe, caloriferi e radiatori.

come conservare i mobili in legno 6

Scritto da Elisa Longo
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Decorazioni di Natale per esterno fai da te: idee per realizzarle al meglio

Tappeti in stile industriale: scegliere il modello giusto

Leggi anche
Contents.media