Come illuminare il garage: luci ottimali e poco ingombranti

Idee e consigli su come illuminare al meglio il garage.

Il box è solitamente il luogo in cui stipiamo gli oggetti, oltre che l’ambiente preposto al posizionamento della propria vettura. Per non incorrere in spiacevoli inconvenienti, in questo articolo vi spiegheremo come illuminare in maniera ottimale il garage.

Advertisements

Come illuminare il garage

Il garage è diventato, negli anni, non solo il luogo dove conserviamo auto, moto o biciclette, ma anche il posto dove mettiamo le cose che non riescono ad avere spazio in casa, oppure il luogo in cui possiamo dare sfogo ai nostri hobby. Il garage può però diventare anche una taverna, ovviamente attrezzandolo in maniera ottimale e richiedendo i giusti permessi, ed è quindi necessario che abbia delle luci funzionali che permettano di svolgere al meglio le proprie attività.

Luce fredda

Per prima cosa vi consigliamo di optare per una luce fredda. Essendo il garage spesse volte collocato sotto terra, ad un livello inferiore rispetto al pianterreno, non dispone dell’ausilio di una luce naturale diretta. Sarebbe quindi una buona idea optare per un tipo di illuminazione che vi faccia vedere nel dettaglio ogni aspetto dello spazio che avete a disposizione. Per tali motivi è sconsigliata la luce calda, che sprigiona un calore inutile per questo tipo di ambiente e i cui costi, in termini di energia, e quindi monetari, sono decisamente maggiori.

Lampade a sospensione

In un garage, lo spazio è fondamentale. È quindi necessario che le luci occupino il minore spazio possibile. Il nostro consiglio è di optare per delle lampade a sospensione. Scendendo dal soffitto, questo tipo di illuminazione non va assolutamente a creare ingombro né a sottrarre spazio al resto dell’ambiente. Scegliete delle lampade morderne per un tipo di arredamento più contemporaneo, oppure un tipo di illuminazione più vintage per creare un ambiente più retrò.

Luci a led

È possibile applicare strisce di luci a led direttamente alle mensole, alle travi o alle componenti metalliche del box. Queste, oltre ad essere un tipo di illuminazione molto funzionale, in quanto occupano davvero pochissimo spazio, possono adattarsi ad ogni tipo di superficie, poiché possono essere comprate su misura anche per piccoli spazi, riescono a diventare anche un complemento di arredo di design, dando un’aria un po’ futuristica al garage.

Applique

L’ultima opzione che vi diamo, prevede l’utilizzo delle applique, un tipo di illuminazione, moderna e raffinata che risulta particolarmente utile all’interno di un garage. Si tratta di luminarie di piccole dimensioni che, tramite viti, possono essere applicate alle pareti verticali del vostro ambiente. Essendo di dimensioni contenute, possono essere combinate come meglio credete anche con altri tipi di illuminazione, anche con quelle sopracitate all’interno di questo articolo. Ad esempio potrete posizionarne una sopra ad una ipotetica postazione di lavoro, così che possiate avere uno spazio sempre illuminato. Il nostro consiglio, per rischiarare al meglio l’ambiente, senza incorrere in sprechi, è quello di provvedere ad avere molti collegamenti della corrente, così che, se doveste avere bisogno esclusivamente di una luce, e non di tutte, potrete scegliere tranquillamente.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Colori delle pareti in cucina: scegliere quello giusto

Come decorare casa per Natale con il fai da te: idee carine e a basso costo

Leggi anche
Contents.media