Come pulire le pavimentazioni della casa in mattoni

Bastano pochi materiali e un po' di olio di gomito per far sì che il vostro patio o il vostro giardino abbiano un aspetto nuovo.

Le pavimentazioni in mattoni sono un materiale resistente, ma sono essenziali da pulire. Senza manutenzione, i mattoni iniziano ad apparire usurati e sporchi, e possono persino allentarsi o diventare irregolari.

La pulizia frequente è uno dei modi migliori per mantenere in buono stato le pavimentazioni in mattoni.

Ecco come pulirle in modo che mantengano le loro linee nitide e il loro colore naturale. Per quanto riguarda le terrazze in legno, invece, è necessaria una manutenzione diversa.

Come pulire le pavimentazioni della casa in mattoni

Controllare le condizioni atmosferiche

Quando si usa una soluzione per affrontare la sporcizia delle pavimentazioni, la BIA (Brick Industry Association) raccomanda di pulire quando la temperatura è superiore a 10 gradi e resterà sopra lo zero per una settimana. Evitate di pulire a temperature elevate per evitare che l’acqua e le soluzioni detergenti si asciughino troppo rapidamente. Le soluzioni detergenti che si asciugano sul mattone spesso producono residui che devono essere nuovamente rimossi.

Sgombero dell’area e riparazioni

Riposizionate le fioriere, i mobili e gli altri oggetti che si trovano o che ostacolano l’accesso alle pavimentazioni. Rimuovete il muschio ed eliminate le erbacce e le altre piante che spuntano tra le pavimentazioni. Fate attenzione a non allentare la pavimentazione quando estirpate le erbacce più grandi e a non danneggiare i mattoni o le giunture con attrezzi da diserbo affilati. L’obiettivo è quello di esporre completamente i mattoni per ottenere una pulizia uniforme. Considerate la possibilità di coprire le aree verdi vicine per proteggerle dagli spruzzi e dalle soluzioni detergenti.

Scegliere una (o due) soluzioni di pulizia

La BIA consiglia di rivolgersi ai produttori di mattoni per ottenere consigli sulla manutenzione, poiché i metodi di pulizia variano in base al materiale specifico, all’installazione e a ciò che deve essere pulito dalla pavimentazione. Tuttavia, se queste informazioni non sono disponibili, la BIA offre una guida di base sui tipi di mattoni e sui metodi di pulizia. La guida illustra anche come affrontare macchie specifiche.

Iniziate a individuare le soluzioni di pulizia in base a ciò che state cercando di fare, sia che si tratti di una pulizia generale o di un trattamento a spot di una macchia specifica (o di entrambi). L’acqua e il sapone per piatti delicato è una soluzione di pulizia molto diffusa perché è facile da trovare in casa e non danneggia il mattone, ma affronta le macchie. La BIA raccomanda di utilizzare acqua calda per la pulizia delle superfici con un detergente.

L’aceto bianco e l’acqua, un altro comune detergente per la casa, possono essere utilizzati anche per la muffa. Per le pavimentazioni in mattoni che assumono una tonalità verdastra o nerastra a causa di muschi e licheni, ambienti umidi e ombreggiati o scolo dell’acqua, la BIA raccomanda l’uso di candeggina e acqua (miscelati in rapporto uno a uno) o di trattamenti biocidi disponibili in commercio.

come pulire le pavimentazioni in mattoni

Bagnare le pavimentazioni in mattoni

Prima di pulire le pavimentazioni in mattoni, è necessario bagnare l’area con acqua. Saturare la superficie prima della pulizia riduce il tasso di assorbimento della muratura, consentendo alla soluzione detergente di rimanere sulla superficie della muratura anziché essere assorbita. L’interruzione dell’assorbimento non solo consente al detergente di rimanere sulla superficie per eliminare la sporcizia, ma impedisce anche ai residui della soluzione detergente di depositarsi nel mattone.

Applicare la soluzione detergente e strofinare

Indossare i guanti per proteggere le mani, soprattutto quando si lavora con una spazzola a manico corto. La BIA raccomanda di lavorare in sezioni piccole e maneggevoli per evitare di far asciugare l’acqua di fondo o la soluzione detergente. Applicare la soluzione detergente come indicato sulla confezione, oppure con una spugna e un secchio, uno spruzzatore manuale o un annaffiatoio apposito per la soluzione detergente, a seconda delle dimensioni dell’area.

Risciacquo della superficie

Dopo aver pulito le pavimentazioni in mattoni, risciacquare la superficie. È possibile utilizzare un’idropulitrice a bassa pressione se si desidera una maggiore forza pulente per le incrostazioni di sporco, ma assicuratevi che non venga indirizzata tra le pavimentazioni. Non lasciate che l’acqua rimanga dopo il risciacquo. Spazzate via l’acqua dalle pavimentazioni nei punti in cui si raccoglie, soprattutto se si tratta di punti in cui si è formata la muffa.

Riempire i giunti con sabbia (facoltativo)

Se tra le lastre di mattoni c’è della sabbia (non della malta), è probabile che sia necessario aggiungerne altra dopo il lavaggio a pressione. Potrebbe essere necessario ritoccare la sabbia se si sono tolte le erbacce prima della pulizia o se semplicemente è passato un po’ di tempo dall’installazione delle pavimentazioni.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Attività estive da provare in casa: idee divertenti ed economiche

Come riparare o sostituire la zanzariera di una finestra

Leggi anche
Contents.media