Come scegliere la carta da parati: soluzioni di design

Tutti i consigli su come scegliere la carta da parati adatta alle proprie esigenze.

La carta da parati è una soluzione perfetta per coloro che vogliono personalizzare l’ambiente o dare nuova vita alla casa in modo semplice ed economico. Optare per la soluzione giusta, che sia in armonia con il resto dell’arredamento, non è però così scontato.

Advertisements

Vediamo come scegliere la carta da parati.

Come scegliere la carta da parati: consigli pratici

Utilizzata anche per la decorazione di mobili, la carta da parati si adatta facilmente a qualsiasi ambiente. Comoda, lavabile e funzionale, esiste in numerosi pattern e materiali che permettono di rendere la casa originale e di design.

Di seguito tutte le soluzioni.

La scelta del materiale

La carta da parati può essere realizzata con diversi materiali. Carta, stoffa, vinile, pvc, nylon, fibra di vetro solo per citarne alcuni. La carta e la stoffa sono sicuramente i materiali più gettonati, non solo perché durano a lungo, ma anche per le numerose decorazioni e colorazioni di cui dispongono.

Esiste anche un modello di carta da parati lavabile, caratterizzata da uno strato impermeabile e resistente all’umidità. Questo la rende perfetta per gli ambienti della casa più umidi e tendenti allo sporco, come ad esempio la cucina e il bagno.

La scelta del colore

I modelli di carta da parati sul mercato sono svariati. Colori, forme, texture e decorazioni diverse adatte ad ogni esigenza. Non c’è una regola predominante per la scelta del colore, fondamentale è semplicemente che sia in armonia con il resto dell’ambiente. L’unico accorgimento riguarda le dimensioni della stanza. In un ambiente piccolo, la scelta di una carta da parati dal colore scuro, rischia di rimpicciolire e scurire ulteriormente l’ambiente, per questo sarebbe più adatta una carta da parati dalle tonalità chiare e luminose.

Modelli e ispirazioni

Per scegliere la giusta carta da parati, oltre alle caratteristiche più tecniche, può essere utile prendere ispirazione da modelli di design e soluzioni ideali. Sono numerosi gli elementi da tenere in considerazione per riuscire a realizzare l’effetto desiderato e creare un ambiente armonioso e originale.

Carta da parati su una sola parete

Se si vuole arricchire la stanza, senza però esagerare, è consigliato apporre la carta da parati su una sola parete. Si può scegliere una parete principale, ben esposta, e puntare su un pattern particolare e vistoso, in contrasto con il resto dell’arredamento.

Carta da parati a mezza altezza

Un’altra soluzione per non appesantire l’ambiente, è quella di utilizzare la carta da parati solo sulla metà superiore della parete. Ottimale è la scelta di un pattern geometrico o a fantasia, da abbinare a delle piastrelle o a una pittura a tinta unita nella parte inferiore della parete.

Optare per un motivo geometrico

Il motivo geometrico, soprattutto se tono su tono, si adatta perfettamente ad ogni ambiente, senza appesantirlo. Perfetta soprattutto per un arredamento moderno, questa soluzione arricchisce la stanza, senza rinunciare all’armonia e alla delicatezza.

In alternativa, per chi ama gli ambienti vivaci e di forte personalità, si può optare per una geometria in contrasto con il resto dei complementi d’arredo, in modo da spezzare la monotonia della stanza.

Pattern su sfondo bianco

Un’ottima soluzione è scegliere una carta da parati con un pattern su sfondo bianco. Moderna e originale, consente di personalizzare l’ambiente senza rinunciare alla luminosità. Ovviamente sarà necessario dare un tocco di vivacità alla stanza attraverso i complementi d’arredo, per evitare di creare un ambiente asettico e monotono.

Scegliere una texture

Se non siete amanti dei motivi geometrici o dei pattern particolari, potete scegliere una carta da parati a tinta unita, caratterizzata però da una texture particolare. Ideale è la carta da parati in tessuto non tessuto, che crea l’effetto di una vernice molto coprente e pastosa.

Carta da parati protagonista

Volete rendere la carta da parati protagonista? Scegliete un pattern eccentrico e fuori dagli schemi, ma eliminate gli elementi decorativi superflui. In questo modo la parete attirerà tutte le attenzioni su di sé, senza creare un ambiente eccessivamente pieno e ingombrante.

Carta da parati nelle camerette

Le camerette dei bambini sono ambienti meravigliosi da arredare. Esistono svariate soluzioni e complementi d’arredo originali, ma anche le pareti sono elementi fondamentali. La carta da parati è infatti perfetta per questa stanza. Esistono numerosi modelli che riproducono decorazioni romantiche o storie avventurose. I bambini ameranno scegliere il loro tema preferito e immergersi in quella dimensione.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Quadri per un soggiorno moderno: con quale criterio scegliere

Tavoli in cristallo moderni: un intramontabile classico

Leggi anche
Contents.media