Camerette stile minimal: breve guida al loro arredo

Ecco tutte le dritte su come arredare le camerette della propria casa in stile minimal: dai colori al mobilio più adatto.

Che si tratti di arredare per la prima volta una cameretta per uno o più bimbi, oppure di un teenager che vuole trasformare la sua stanza per dargli un tocco da grown-up, ci si può affidare tranquillamente all’estetica dello stile minimal.

Per rispondere a eventuali dubbi su come arredare camerette in stile minimal, ecco tutti i consigli.

Camerette minimal5

Camerette in stile minimal: cosa tenere in considerazione

L’arredamento minimal ha conquistato ormai gli ambienti di tutta la casa, partendo dall’ingresso, passando per il soggiorno e la cucina, fino ad arrivare nei bagni e nelle camere da letto.

Ecco quindi come arredare una cameretta in piena zona notte, secondo questo stile.

Il letto

L’elemento che attirerà su di sè tutta l’attenzione è sicuramente il letto, che sia disposto al centro o contro una parete, l’importante sarà sceglierlo ampio e morbido. Che vi sia piumino caldo per l’inverno o un semplice lenzuolo per l’estate, bisognerà mantenersi su tonalità neutre per i colori, e aggiungere pochi morbidi cuscini per rimanere minimal. Nei casi in cui la cameretta fosse per bambini piccoli, si potrebbe pensare di sfruttare la loro fantasia, sorprendendoli con un letto con forme particolari, per rendere questo stile più divertente ai loro occhi.

Camerette minimal1

Gli altri mobili

Abbracciare il minimalismo significa fare a meno di molti mobili che sarebbero stati esclusivamente decorativi. Di conseguenza anche in camera da letto si potranno tenere: un piccolo comodino, un armadio, eventualmente un tappeto. Per i più piccoli, un contenitore per i giochi, per mantenere l’ordine nella stanza.

Camerette minimal2

I colori

Una stanza minimalista tenderà ad avere una palette monocromatica, tendenzialmente total white oppure con colori pastello, che comprendono le sfumature del grigio e del rosa. Servirà a dare una sensazione di calma e tranquillità.

Camerette minimal3

Luci e finestre

Meglio optare per una, massimo due fonti di luce artificiale, che si tratti di una lampada o di un lampadario, entrambi con un design semplice. Per le finestre, meglio optare per delle tende leggere, mantenendosi sulle tonalità scelte per la stanza. Molti minimalisti preferiscono direttamente non utilizzarle, se la vista di cui gode la cameretta permette di mantenere comunque la propria privacy.

Camerette minimal4

Un tocco personale

Una stanza minimalista non deve necessariamente sembrare asettica. Ecco perchè molti decidono di aggiungere una o due piante da appartamento, non troppo ingombranti, per migliorare la qualità dell’aria e aggiungere un tocco di verde alla palette neutra della stanza. In altri casi, vengono aggiunti dei quadri, pochi e decisamente non sfarzosi o eclettici.

Camerette minimal

Scritto da Andrea Elisa Nasta
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le 10 case più brutte del mondo: abitazioni di pessimo gusto

Divano di velluto: quale scegliere tra le nuove tendenze

Leggi anche
Contents.media