Fioriere verticali da esterno: per un terrazzo unico e fresco

Per i giardini di casa, balconi o terrazze si possono utilizzare le fioriere verticali. Originali quelle fai da te, altrimenti si possono comprare

I fiori, le piante, la natura in generale ci aiuta a vivere meglio le nostre giornate. Può dare una sensazione di benessere e relax ed è per questo che anche chi abita in città non rinuncia ad un po’ di verde.

Inoltre sono uno degli elementi decorativi più scelti, sia dentro che fuori la casa. Perchè bastano pochi accorgimenti, per esempio uno spazio limitato, così come il budget per creare delle composizioni uniche. Chi non può vivere in una casa in campagna o avere un giardino adotta delle soluzioni per circondarsi lo stesso da fiori e piante. Molto spesso si utilizzano i terrazzi o le mensole degli appartamenti per posizionare vasi di fiori o piante aromatiche, come salvia, rosmarino o basilico. Così da utilizzarle anche in cucina. Le fioriere verticali, in questo caso, per chi ha poco spazio e vive in appartamento, sono la soluzione ideale. Ma nulla vieta di utilizzarle anche in altri casi, perchè sono un oggetto di ornamento sempre perfetto.

ec37e4629a1922fe1b88c35b0ca6f442

Fioriere verticali: una soluzione ideale per esterno, anche fai da te

Le soluzioni fai da te sono molto belle, di grande effetto e anche semplici da realizzare. Una di queste è realizzare delle fioriere verticali con tubi in plastica. Più adatta a chi ha un giardino o uno spazio abbastanza ampio all’esterno. Si devono incidere dei fori nei tupi dell’acqua piovana e inserire delle piantine, per esempio delle piante grasse. Se si desidera dare più colore e vivacità alla composizione i tubi possono essere colorati, sia per intero e alcune parti. Si possono utilizzare anche delle pedane in legno, da attaccare alla parete con delle catene di ferro oppure lasciarle a terra. Per dare più brio alla composizione si possono aggiungere delle travi e creare delle mensole all’interno della pedana. Si consiglia di utilizzare piante rampicanti, perchè l’effetto sarà ancora più originale e d’impatto. Queste inoltre sono tutte soluzioni ecosostenibili, perchè si recuperano materiali che altrimenti sarebbero stati buttati.

cc5c0bd4df4b2a7ef95a8feea857a2ec

Le fioriere verticali: scelta ideale per tutti i tipi di terrazzi, balconi o giardini

Sempre restando nel tema fai da te e riciclo, un’idea molto originale è quella di utilizzare vecchie bottiglie di plastica, sia dell’acqua, che delle bevande. Si deve solo forarle, inserire la terra, il concime e la piantina. Così diventeranno dei vasi da fiori da attaccare alla parete. Sempre come vaso alternativo, invece, si possono utilizzare le scarpe, meglio se stivali di gomma o scarpe da lavoro, per restare in tema giardinaggio e verde. Chi ha poca fantasia e non è molto bravo con il bricolage ci sono tante fioriere verticali acquistabili in Internet. Per esempio una composizione con dei vasi che si reggono in equilibrio da soli. Oppure ancora più semplice si possono prendere alcuni vasi di diverse dimensioni, colorati e infilarli uno dentro l’altro, riempirli poi con il terriccio e inserire le piantine, così da creare una composizione originale, ma senza fatica. Adatta anche a chi ha poca manualità. Per finire, se si hanno in casa schedari da ufficio inutilizzati si possono posizionare in giardino e farli diventare una fioriera. Il contrasto dei materiali e dei contesti crea un effetto unico.

6d193cac4dc165b98abb260ce3a1c4b4

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Arredo bagno, ecco le principali tendenze del 2022

Lo stile eclettico per un arredamento di design

Leggi anche
Contents.media