Home » Arredamento » Quali zanzariere scegliere: 6 modelli migliori

Quali zanzariere scegliere: 6 modelli migliori

Decidere di installare le zanzariere in casa o in ufficio è sicuramente una buona soluzione, oltre che un investimento intelligente per migliorare il comfort abitativo. Tuttavia una zanzariera non vale l’altra e in commercio esistono diverse tipologie da adattare alle proprie necessità. Ecco quali zanzariere scegliere anche in base al budget disponibile.

Quali zanzariere scegliere

L’estate regala momenti magici, tra sole, grigliate, piscina e divertimento. Non si possono però ignorare le fastidiose zanzare, specie la sera, o addirittura mentre si dorme. Come combatterle? Installando delle zanzariere efficaci, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Zanzariere a rullo e plissettate

Oggi l’offerta delle zanzariere si distingue sostanzialmente in due grandi categorie: a rullo e plissettate. Le prime sono zanzariere assai comuni e diffuse, caratterizzate da un sistema di chiusura e apertura a molla, sia nel senso verticale che in quello orizzontale. Presentano un cassonetto e guide laterali che permettono lo scorrimento e l’avvolgimento fluido della rete. Queste zanzariere sono veloci da installare ma richiedono lo spazio sufficiente per accogliere il cassonetto.

zanzariere a rullo

Le zanzariere plissettate, conosciute anche come a plissé, sfruttano invece un sistema di chiusura frizionato, quindi si possono bloccare nel punto che si preferisce, rimanendo ben tese e senza che sfuggano di mano. Sono modelli facili da installare anche in presenza di spazi ridotti in quanto non presentano alcun rullo e cassonetto, visto che si aprono a fisarmonica.

Vantaggio delle zanzariere plissettate è la presenza della guida a filo pavimento alta appena qualche millimetro e quindi facile da attraversare. Le plissé si rivelano così molto sicure, specie quando in casa sono presenti bambini, anziani, persone con difficoltà motorie e in carrozzina.

zanzariere plissettate

Zanzariere a rullo e plissettate si possono montare su porte e finestre di diverse misure, sono:

  • facili da pulire;
  • proteggono efficacemente dall’invasione di zanzare e moscerini;
  • non ostacolano il passaggio della luce e dell’aria.

Oggi è possibile richiedere zanzariere a rullo o plissettate di ogni colore e finitura, in modo da adattarle agli infissi già installati. In aggiunta sono disponibili le zanzariere bicolore, ovvero con una tinta interna diversa da quella esterna, soluzione molto indicata quando occorre rispettare vincoli condominiali.

Zanzariere a pannelli e da incasso

In commercio si trovano anche altri modelli zanzariere diversi da quelli a rullo o plissettate, meno richiesti, ma comunque altrettanto funzionali e semplici da utilizzare. A questo proposito si segnalano le zanzariere a pannelli, ovvero semplici telai fissi, disponibili in diversi colori, sui quali viene installata la rete. Questo tipo di zanzariera può essere equipaggiata con pannelli a battente, fissi o magnetici per facilitare l’apertura. I pannelli si possono comporre all’occorrenza in base alla grandezza della finestra.

Coloro che cercano una soluzione esteticamente pulita e lineare possono invece puntare sulle zanzariere da incasso, direttamente integrate nel vano finestra e il cui profilo rimane nascosto alla vista. In genere questa soluzione viene scelta nel momento in cui si progettano i serramenti per una nuova casa o in fase di ristrutturazione. Il serramento infatti prevede l’inserimento della zanzariera da incasso, installazione che può essere eseguita anche in un secondo momento.

Zanzariere a pannelli

Zanzariere motorizzate e magnetiche

Queste sono le zanzariere sicuramente più pratiche da utilizzare ma anche le più costose. Come suggerisce lo stesso nome, trattasi di modelli che vengono movimentati tramite un motore elettrico. L’installazione, pertanto, comporta la predisposizione dei cavi e il montaggio dell’interruttore a parete.

Le zanzariere motorizzate oggi trovano diffusione all’interno degli ambienti moderni ispirati alla domotica. Vengono consigliate per la protezione di finestre e porte di grandi dimensioni, verande, terrazzi, porticati ecc. Solitamente presentano una struttura leggera realizzata in alluminio.

Le zanzariere magnetiche sono quelle più economiche e caratterizzate da un funzionamento molto semplice. Assomigliano a delle tende, sono solitamente realizzate in poliestere e si attaccano al profilo della porta o della finestra tramite strisce adesive, senza dover forare l’infisso. Queste zanzariere, disponibili sono nelle misure standard, rimangono chiuse e tese grazie ai magneti disposti lungo l’apertura.

zanzariera magnetica

Leggi anche: Porte interne, guida all’acquisto e Trapani a batteria

Scritto da redazione online

Come arredare casa con pochi soldi: 6 scelte vincenti

Come costruire un terrario per tartarughe in giardino: i passaggi

Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.